Anno accademico 2006/2007 - lauree specialistiche

[ELENCO COMPLETO]
  1. Analisi superiore 1.
  2. Applicazioni della meccanica statistica.
  3. Applicazioni della meccanica quantistica.
  4. Astrofisica.
  5. Campi e particelle.
  6. Fisica dell´ambiente 2.
  7. Fisica delle radiazioni ionizzanti.
  8. Fisica delle superfici.
  9. Fisica dello stato solido 1.
  10. Fisica dello stato solido 2.
  11. Fisica matematica.
  12. Fisica teorica 1.
  13. Fondamenti della matematica.
  14. Geometria superiore 2.
  15. Intelligenza artificiale 2.
  16. Istituzioni di algebra superiore 1.
  17. Istituzioni di algebra superiore 2.

6. Fisica dell'ambiente 2

prof. Antonio Ballarin Denti


OBIETTIVO DEL CORSO

Approfondire aspetti più specialistici di Fisica Ambientale con particolare
riguardo a metodi e strumenti di misura e presentare gli attuali problemi
ambientali più rilevanti legati alle competenze del fisico dell'ambiente.

PROGRAMMA DEL CORSO

* Origine,  trasformazione  e  trasporto di inquinanti: Diffusione e
trasporto di inquinanti in atmosfera: le equazioni della diffusione e
del trasporto. Trasporto nelle acque superficiali e sotterranee. Plumes
gaussiani. Trasporto del particolato.
* Spettroscopia e misure ambientali: Richiami di spettroscopia, spettri
atomici e molecolari, scattering di Raman e Rayleigh, spettroscopia a
emissione  di  raggi  X,  spettroscopia  di  fluorescenza (LIFIS),
spettroscopia NMR, telespettroscopia (LIDAR, DOAS, SODAR, spessore
ottico).
* I  problemi aperti per la fisica ambientale a livello planetario e
locale: I cambiamenti climatici e il controllo dei gas-serra. L'ozono
stratosferico.  L'inquinamento  transfrontaliero  e le deposizioni
atmosferiche. Gli inquinanti gassosi e solidi della troposfera (ossidi
si zolfo, azoto e carbonio, particolato sospeso e polveri fini, composti
organici volatili, benzene e IPA, microinquinanti e POPs, inquinanti
secondati  e  fotochimici, l'ozono): proprietà fisiche e chimiche,
origine,  effetti  sulla  salute dell'uomo, sugli ecosistemi e sui
monumenti, tecniche di misura, normative e politiche di controllo.
* Il contesto scientifico internazionale e le agenzie ambientali: gli
organismi e i programmi di ricerca e di monitoraggio dell'inquinamento e
dei suoi effetti; l'US-EPA, la EEA, l'APAT e le strutture territoriali
delle ARPA. Inquinamento e sviluppo sostenibile, modelli e indicatori.
Considerazioni di filosofia ed etica dell'ambiente.

BIBLIOGRAFIA

E. Boeker - R. van Grondelle, Environmental Physics, John Wiley & Sons,
1999.

European  Environmental  Agency (EEA), Europe's Environment: The Third
Assessment, Copenhagen 2003.

Dispense del docente.

BIBLIOGRAFIA

E. Boeker, R. van Grondelle, Environmental Physics, John Wiley & Sons, 1999.

European  Environmental  Agency (EEA), Europe's Environment: The Third
Assessment, Copenhagen 2003.

Dispense del docente.

DIDATTICA DEL CORSO

Lezioni in aula con presentazioni in power point, seminari integrativi.

METODO DI VALUTAZIONE

Esame orale.

AVVERTENZE

Il Prof. Antonio Ballarin Denti riceve le due ore successive ad ogni lezione
oltre a martedi e giovedì pomeriggio nello studio, presso il Dipartimento di
Matematica e Fisica.


[ Facoltà di Scienze ]