Anno accademico 2008/2009 - lauree triennali

[ELENCO COMPLETO]
  1. Geometria.
  2. Geometria 1 e 2 (parte di geometria 1).
  3. Geometria 1 e 2 (parte di geometria 2).
  4. Geometria 3.
  5. Informatica aziendale.
  6. Inglese scientifico.
  7. Intelligenza artificiale 1.
  8. Istituzioni di economia.
  9. Laboratorio di algoritmi e strutture dati.
  10. Laboratorio di elettromagnetismo.
  11. Laboratorio di elettronica.
  12. Laboratorio di fisica (1°- 2° - 3° unità).
  13. Laboratorio di fisica ambientale e terrestre.
  14. Laboratorio di fisica moderna.
  15. Laboratorio di fondamenti dell’informatica.
  16. Laboratorio di ottica.
  17. Logica e teoria degli insiemi.

50. Laboratorio di algoritmi e strutture dati

prof. Roberto Fantino


OBIETTIVO DEL CORSO

Introduzione alla tecnologia orientata agli oggetti.
Applicazione della O.O.T. tramite il linguaggio Java.

PROGRAMMA DEL CORSO

Introduzione agli oggetti: concetti e caratteristiche della O.O.P.
- cos’è un oggetto: le variabili e i metodi
- cos’è una classe
- i messaggi
- le istanze
- l’incapsulamento
- le interfacce
- le proprietà: ereditarietà & polimorfismo
Sintassi Java: gli operatori e le strutture iterative
Gli oggetti: i riferimenti e le istanze
I tipi di dato primitivi
I wrapper dei tipi primitivi
Le classi: campi e metodi
La classe String
Inizializzazione: i costruttori, l’overloading e la parola chiave “this”
Gli array
I package


Gli specificatori di accesso: public, private, protected e “friendly”
L’ereditarietà: la parola chiave “extends”
Il polimorfismo
La gestione delle eccezioni
- intercettare le eccezioni
- creare le proprie eccezioni
- rigenerare un’eccezione
Le collezioni di oggetti: la classe Vector
I compenti GUI di base: il package javax.swing
- classe JFrame
- classe JPanel
- classe JTextField
- classe JButton
- classe JLabel
- classe JTextArea
- classe JList
- classe JScrollPane
- classe JRadioButton
- classe JCheckBox
I Layout manager
La gestione degli eventi: i listener
- classe ActionListener
- classe MouseListener
- classe WindowListener.

BIBLIOGRAFIA

bruce ecKel, Thinking in Java , 2nd edizione, 2003, Apogeo.
bruce ecKel, Thinking in Java , 3rd edition, versione inglese in formato elettronico scaricabile gratuitamente
dal sito http://www.bruceeckel.com
deitel & deitel, Java: Fondamenti di programmazione, 2nd edizione, 2003, Apogeo
deitel & deitel, Java: Fondamenti di programmazione, 2nd edizione, 2003, Apogeo
Tutorial SUN: scaricabile dal sito http://java.sun.com
Slides fornite dal docente.

DIDATTICA DEL CORSO
Lezioni in aula alternate con lezioni in laboratorio.

METODO DI VALUTAZIONE
Prova scritta che consiste nell’implementazione di un programma in Java e in una domanda di
teoria relativa ad argomenti trattati nel corso.



La valutazione tiene conto della padronanza dei seguenti argomenti:
- sintassi del liguaggio Java
- GUI: graphic user interface
- gestione delle eccezioni
- gestione degli eventi
- interazione fra oggetti

AVVERTENZE
Gli appunti e le slides del corso non sono sufficienti al superamento dell’esame.
E’ necessario affiancare durante lo studio un libro di testo.
Durante il corso: ricevimento dopo ogni lezione in laboratorio Buon Pastore.
Durante il periodo degli esami: ricevimento su appuntamento; contattare il docente all’indirizzo
r.fantino@dmf.unicatt.it



[ Facoltà di Scienze ]