Anno accademico 2008/2009 - lauree triennali

[ELENCO COMPLETO]
  1. Laboratorio di ottica.
  2. Logica e teoria degli insiemi.
  3. Matematica finanziaria.
  4. Meccanica analitica.
  5. Meccanica quantistica.
  6. Meccanica razionale.
  7. Metodi e modelli matematici per le applicazioni.
  8. Metodi matematici della fisica 1.
  9. Metodi matematici della fisica 2.
  10. Modelli matematici per l’ambiente.
  11. Ottica non lineare.
  12. Progettazione di siti e applicazioni internet.
  13. Relatività.
  14. Ricerca operativa 1.
  15. Ricerca operativa 2.
  16. Sicurezza dei sistemi informativi.
  17. Sistemi informativi aziendali.

65. Metodi matematici della fisica 2

prof. Giuseppe Nardelli


OBIETTIVO DEL CORSO

L’obiettivo principale del corso è quello di fornire agli studenti le principali tecniche
computazionali di analisi complessa. Particolare importanza è data alle esercitazioni.

PROGRAMMA DEL CORSO

Funzioni olomorfe: Condizioni di Cauchy Riemann e proprietà delle funzioni armoniche.


Teorema di Cauchy e rappresentazione integrale di Cauchy
Sviluppi in serie di Taylor e di Laurent.
Teorema dei residui e applicazioni al calcolo integrale, somme di Mittag Leffler e prodotti infiniti.
Funzioni polidrome e superfici di Riemann. Applicazioni al calcolo integrale.
Funzione Gamma di Eulero e Zeta di Riemann.

BIBLIOGRAFIA

t.W. gamelin, Complex Analysis, Springer, 2001.
s. lang, Complex Analysis, Springer Verlag, New York, 2001.
l.v. ahlfors, Complex Analysis, McGraw-Hill, 1979.
s. hassani, Mathematical Physics, Sprinter, 1999.

DIDATTICA DEL CORSO
Lezioni in aula.

METODO DI VALUTAZIONE
Esame scritto e orale.

AVVERTENZE
N.B. Il corso di Metodi matematici della fisica 1 non è propedeutico al corso di Metodi
matematici della fisica 2.
Il prof. Nardelli riceve gli studenti il giovedì dalle ore 13.30 alle ore 14.30.



[ Facoltà di Scienze ]