Anno accademico 2009/2010 - lauree triennali

[ELENCO COMPLETO]
  1. Geometria 1 e 2 (parte di geometria 2).
  2. Geometria 3.
  3. Informatica aziendale.
  4. Inglese scientifico.
  5. Intelligenza artificiale 1.
  6. Istituzioni di economia.
  7. Laboratorio di algoritmi e strutture di dati.
  8. Laboratorio di elettromagnetismo.
  9. Laboratorio di elettronica.
  10. Laboratorio di fisica (1°, 2° 3° unità).
  11. Laboratorio di fisica ambientale e terrestre.
  12. Laboratorio di fisica moderna.
  13. Laboratorio di fondamenti dell´informatica.
  14. Laboratorio di ottica.
  15. Logica e teoria degli insiemi.
  16. Matematica finanziaria.
  17. Meccanica analitica.

53. Laboratorio di elettronica

prof. Mauro Paioli


OBIETTIVO DEL CORSO

Introdurre lo studente ad applicare in campo pratico le conoscenze teoriche acquisite al
fine di eseguire o prevedere misure elettroniche.
Dare allo studente una panoramica dei mezzi elettronici più aggiornati e sul loro uso, con
particolare riguardo all'impiego scientifico e industriale.

PROGRAMMA DEL CORSO

-Richiami di Elettrotecnica: bipoli, generatori di tensione, generatori di corrente, flusso
di energia, trasformatori, pile, accumulatori, motori elettrici.
-Richiami di Elettronica: impedenza complessa, componenti passivi reali, amplificatori
operazionali, controreazione, terra virtuale, transistors, circuiti integrati, microprocessori,
problema dei disturbi.
-Richiami di Tecnologie Elettroniche: resistori, condensatori, induttori, trimmer, circuiti
stampati, saldature, cavi, connettori.
-Trasduttori: termocoppie, NTC, estensimetri, celle di carico, fotoelementi, rivelatori
di particelle, accelerometri, misuratori di portata, pressostati, LVDT, potenziometri,
encoders.
-Attuatori: motori a.c., motori d.c., motori brushless, motori passo passo, elettrovalvole,
servovalvole.

BIBLIOGRAFIA
Verranno redatte dispense e - seguendo l'esposizione dei vari argomenti - saranno suggeriti i titoli
di libri riguardanti gli argomenti di maggior interesse.

DIDATTICA DEL CORSO
Esporre i vari argomenti per quanto possibile esemplificando e facendo riferimento alle
applicazioni industriali.
Immediatamente dopo l'esposizione teorica applicare in laboratorio quanto spiegato, in modo
che il lavoro in laboratorio venga a far parte integrante della lezione teorica.

METODO DI VALUTAZIONE
Il grado di apprendimento dello studente verrà valutato mediante un esame orale.
Verrà tenuto conto anche della valutazione continua che sarà effettuata nel corso delle lezioni,
dato che - come accennato - il loro svolgimento è strutturato in modo da far partecipare direttamente
gli studenti.
A chi ne farà richiesta verrà inoltre affidato qualche lavoro di tesina o sperimentale, che concorrerà
alla valutazione finale.

AVVERTENZE
Il Prof. Mauro Paioli comunicherà l'orario di ricevimento studenti all'inizio del corso.



[ Facoltà di Scienze ]