Anno accademico 2009/2010 - lauree triennali

[ELENCO COMPLETO]
  1. Ottica non lineare.
  2. Progettazione di siti e applicazioni internet.
  3. Relatività.
  4. Ricerca operativa 1.
  5. Ricerca operativa 2.
  6. Sicurezza dei sistemi informativi.
  7. Sistemi informativi e territoriali.
  8. Sistemi operativi 1.
  9. Sistemi operativi 2.
  10. Statistica matematica 1.
  11. Statistica matematica 2.
  12. Tecniche e strumenti di analisi dei dati.
  13. Teoria dei sistemi.
  14. Teoria delle reti (prima unità).
  15. Teoria delle reti (seconda unità).
  16. Termodinamica.
  17. Valutazione di impatto ambientale.

78. Sistemi operativi 2

prof. Andrea Pollini


OBIETTIVO DEL CORSO

Obiettivo del corso è quello di studiare in modo approfondito alcune componenti di un
Sistema Operativo.

PROGRAMMA DEL CORSO
Approfondimenti sui sistemi operativi
Gestione dei processi:
- Concetto di processo;
- Scheduling dei processi;
- Operazioni sui processi;
-Processi cooperanti;
- Comunicazione tra processi;
- Threads: concetti introduttivi.

Scheduling della CPU:
- Concetti fondamentali;

- Criteri di scheduling;
- Algoritmi di scheduling.

Gestione della memoria:
- Generazione degli indirizzi;
- Allocazione contigua;
-Paginazione;
- Segmentazione.

Memoria virtuale
- Introduzione;
-Paginazione su richiesta;
- Sostituzione delle pagine;
- Assegnazione dei blocchi di memoria.

BIBLIOGRAFIA
A. Silberschatz - G. Gagne - P Galvin, Sistemi Operativi - Concetti ed Esempi, Pearson Education Italia S.r.l.,
.
7ª Edizione 2006.
A. Silberschatz - P Galvin - G. Gagne, Operating Systems Concepts, John Wiley & Sons, 7ª Edizione 2005.
.
E. Nemeth - G. Snyder - S. Seebass - T. R. Hein, Unix: manuale per l'amministratore di sistema, Pearson Education
Italia, 3ª Edizione, 2002.
P Norton - A. Samuel - D. Aitel - E. Foster-Johnson et al., Beginning Python, Wrox Press, Papaerback, July
.
2005.
A. Martelli - A. Ravenscroft - D. Ascher, Python Cookbook, O'Reilly & Associates, 2nd Edition March
2005.
A. Kelley - I. Pohl, C - Didattica e Programmazione, Addison-Wesley Italia, 1996.

DIDATTICA DEL CORSO
Il corso verrà svolto in parte in aula, con lezioni teoriche, e in parte il Laboratorio di Informatica, con
lezioni ed esercitazioni mirate ad approfondire, dal punto di vista operativo, gli argomenti trattati.

METODO DI VALUTAZIONE
L'esame consiste in una prova orale in cui lo studente dovrà dimostrare la conoscenza degli
argomenti in programma e la padronanza degli esercizi proposti nelle esercitazioni.

AVVERTENZE

Nella Unità 2 vengono approfonditi alcuni degli argomenti presentati nella Unità 1.
Per sostenere l'esame dell'Unità 2 è necessario aver superato l'esame della Unità 1.
Il Prof. Giovanni Pollini riceve gli studenti dopo le lezioni, nello studio presso il Dipartimento
di Matematica e Fisica, Via Musei 41.


[ Facoltà di Scienze ]