Anno accademico 2010/2011 - lauree magistrali

[ELENCO COMPLETO]
  1. Analisi superiore I.
  2. Applicazioni della meccanica quantistica.
  3. Controllo dell´inquinamento.
  4. Cosmologia.
  5. Equazioni differenziali.
  6. Fisica dello stato solido.
  7. Fisica matematica.
  8. Fisica teorica.
  9. Fondamenti della matematica.
  10. Geometria superiore II.
  11. Intelligenza artificiale II.
  12. Istituzioni di algebra superiore I.
  13. Istituzioni di algebra superiore II.
  14. Istituzioni di analisi superiore I.
  15. Istituzioni di fisica matematica I.
  16. Istituzioni di geometria superiore I.
  17. Istituzioni di geometria superiore II.

6. Fisica dello stato solido

prof. Luigi Sangaletti


OBIETTIVO DEL CORSO

Obiettivo del corso è quello di fornire agli studenti una conoscenza della basi sperimentali
e teoriche delle proprietà dei solidi legate alla simmetria traslazionale del reticolo cristallino.
In particolare, saranno discusse le problematiche relative alla struttura elettronica dei
cristalli e allo spettro vibrazionale. A tal fine le lezioni saranno integrate dalla discussione
di problemi relativi ad alcuni sistemi di interesse per la fisica degli stati condensati. Gli
aspetti sperimentali saranno trattati prevalentemente sulla base della teoria quantistica
della interazione radiazione-materia.

PROGRAMMA DEL CORSO
1.  Dal modello di Drude alla teoria di Sommerfeld per i metalli.
Limite del modello a elettroni liberi.
2.  Ordine e disordine strutturale. Il reticolo cristallino. Il reticolo reciproco. La diffrazione
dei raggi X dai cristalli. Reticoli di Bravais e strutture cristalline.
4.  Livelli elettronici in un potenziale periodico. Teorema di Bloch.
5.  Elettroni in un potenziale periodico debole. Il metodo del legame stretto. Il modello
di Kronig e Penney: livelli energetici in una struttura periodica di "quantum wells":
calcolo delle bande di energia permesse.
6.  La superficie di Fermi.
7.  Struttura a bande dei metalli.
8.  Classificazione dei solidi. Energia di Coesione.
9.  I materiali semiconduttori puri e drogati. Omogiunzioni, eterogiunzioni e dispositivi
a semiconduttore. Sistemi a bassa dimensionalità.
10. Teoria classica del cristallo armonico. Teoria quantistica del cristallo armonico e calori
specifici nei solidi.
11. Struttura elettronica oltre l'approssimazione di elettroni indipendenti.

12. Interazione radiazione-materia. Funzione dielettrica. Transizioni elettroniche in metalli
e semiconduttori. Spettroscopie elettroniche.
13. Plasmoni, polaritoni e polaroni
14. Dielettrici e ferroelettrici.

N.B. Gli studenti della Laurea Specialistica in Fisica che hanno a piano studi l'esame di Fisica
dello stato solido da 5 CFU, dovranno preparare solo i punti dal numero 1 al numero 10.

BIBLIOGRAFIA
Neil W. Ashcroft - N. David Mermin, Solid State Physics, Saunders College, Philadelphia.
C. Kittel, Introduction to Solid State Physics, John Wiley, New York,
1995 (Trad. it. Boringhieri Torino).
Testi di consultazione:
F. Bassani - U. M. Grassano, Fisica dello Stato Solido, Bollati Boringhieri, Torino, 2000.
G. Grosso - G. Pastori Pallavicini, Solid State Physics, Academic Press, 2000.

DIDATTICA DEL CORSO
Lezioni frontali in aula. Seminari.

METODO DI VALUTAZIONE
Esame orale.

AVVERTENZE
Il Prof. Luigi Sangaletti riceve gli studenti nell'ora successiva ad ogni lezione.



[ Facoltà di Scienze ]