Anno accademico 2010/2011 - lauree magistrali

[ELENCO COMPLETO]
  1. Analisi superiore I.
  2. Applicazioni della meccanica quantistica.
  3. Controllo dell´inquinamento.
  4. Cosmologia.
  5. Equazioni differenziali.
  6. Fisica dello stato solido.
  7. Fisica matematica.
  8. Fisica teorica.
  9. Fondamenti della matematica.
  10. Geometria superiore II.
  11. Intelligenza artificiale II.
  12. Istituzioni di algebra superiore I.
  13. Istituzioni di algebra superiore II.
  14. Istituzioni di analisi superiore I.
  15. Istituzioni di fisica matematica I.
  16. Istituzioni di geometria superiore I.
  17. Istituzioni di geometria superiore II.

7. Fisica matematica

prof. Alessandro Musesti


OBIETTIVO DEL CORSO

Acquisire conoscenze circa l'impostazione e la risoluzione di problemi variazionali legati alla
meccanica dei continui, con particolare riguardo all'elasticità tridimensionale linearizzata
e non linearizzata.

PROGRAMMA DEL CORSO

Calcolo classico delle variazioni. Metodi diretti. Principi variazionali in elasticità linearizzata.
Problemi al contorno. Risultati locali di esistenza.

Problemi variazionali e spazi funzionali. Funzioni convesse. Semicontinuità debole.

Integrandi convessi. Quasiconvessità. Policonvessità e convessità di rango uno. I risultati
di esistenza di J. Ball. Cenni alla Gamma-convergenza.

N.B. Gli studenti della Laurea Specialistica in Matematica che hanno a piano studi l'esame
di Fisica Matematica da 5 CFU, non dovranno preparare i seguenti punti:
- Risultati locali di esistenza;
- I risultati di esistenza di J. Ball.

BIBLIOGRAFIA

P. Ciarlet, Mathematical elasticity, v. I, North Holland 1988.

Verranno inoltre fornite dispense circa gli argomenti del Corso.

DIDATTICA DEL CORSO
Lezioni in aula.

METODO DI VALUTAZIONE
Esami orali.

AVVERTENZE
Il dott. Alessandro Musesti riceve gli studenti anche dopo le lezioni nello studio.



[ Facoltà di Scienze ]